13 Febbraio 2024 / ECONOMIA CIRCOLARE

Incentivi per l’economia circolare: come sostenere un modello sostenibile

Tra gli incentivi per l’economia circolare per le imprese italiane ci sono “Economia Circolare” gestito da Invitalia e i finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto del Green New Deal Italia 2024 con fondi del Ministero delle Imprese e Made in Italy.

L'importanza degli incentivi economici

Riciclo, riutilizzazione e riduzione dei rifiuti sono pratiche dell’economia circolare. Il concetto essenziale è quello di ciclo chiuso dei prodotti, dei materiali e delle risorse, che vanno mantenute in circolazione il più possibile negli stessi settori o tra settori diversi dell’economia. L’obiettivo in termini di sostenibilità industriale è ridurre l’uso di materie prime vergini e incentivare l’utilizzo di materie prime secondarie, per ridurre l’impatto sull’ambiente e favorire anche vantaggi economici sotto forma di riduzione dei costi e del rischio di approvvigionamento per le imprese. Ma anche ottenere vantaggi reputazionali lato clienti e migliorare l’accesso al mercato dei capitali lato finanziario.
Per la difficile trasformazione dei modelli di business, dei modelli organizzativi, dei processi e dei prodotti delle imprese sono quindi economicamente importanti gli incentivi per l’economia circolare.

Incentivi finanziari “Economia Circolare”: stimoli per adottare pratiche circolari

L’incentivo “Economia Circolare” ha lo scopo di favorire la riconversione in logica “meno materie prime vergini, meno rifiuti, allungamento del valore e del ciclo di vita di prodotti, materiali e risorse” di attività produttive di aziende di qualsiasi dimensione in ambito industriale, agroindustriale, artigianale, di servizi all’industria e centri di ricerca. Finanzia progetti singoli o congiunti a elevato contenuto di innovazione tecnologica e sostenibilità. La dotazione finanziaria è di 220 milioni di euro, di cui 157 per finanziamenti agevolati su tutto il territorio nazionale e 62,8 milioni come contributi di spesa più concentrati delle regioni del Sud.
Requisiti essenziali per le aziende richiedenti: regime di contabilità ordinaria con almeno uno storico di due esercizi contabili.

Politiche governative: promuovere l'innovazione e la sostenibilità con il Green New Deal 2024

Ci sono anche incentivi per l’economia circolare tra quelli del Green New Deal, attivo dal 2022 fino a tutto 2024 con una dotazione di 750 milioni di euro. I finanziamenti agevolati sono destinati a progetti con spese ammissibili dai 3 ai 40 milioni di euro per attività di R&S, sviluppo sperimentale e industrializzazione dei prodotti risultanti. Copertura fino al 60% dei costi. Inoltre ci sono contributi a fondo perduto fino al 15% delle spese ammissibili per progetti R&S e al 10% per industrializzazione.
Requisiti essenziali per le aziende richiedenti: regime di contabilità ordinaria con almeno uno storico di due esercizi contabili.

Share:

Iscriviti alla Newsletter
di FARO Club

FARO Club dà accesso a relazioni e know how per ampliare gli orizzonti, affrontare il futuro e espandere il business.



    Informativa sulla privacy